Pagina InizialeHome Contatto E-mail


TESSAGLIA


La Tessaglia costituisce la parte centrale della Grecia continentale, è delimitata a Ovest con la catena montuosa del Pindo (Epiro), a Nord confina con la macedonia, a Sud con la Grecia centrale (Sterea Ellada) e a Est è bagnata dal Mar Egeo dove si prolunga nella penisola del Pilio. È suddivisa da quattro province: Karditsa, Larissa, Magnesia e Trikala. Il capoluogo della regione è Larissa. La Tessaglia, circondata da alti complessi montuosi (a Nord si trova il Monte Olimpo e a Sud il Monte Pilio), offre immense pianure, suggestivi paesini di montagna e belle località balneari circondati dalla meravigliosa vegetazione della Magnesia. Il clima della Tessaglia è continentale con estati calde, quasi torride ed inverni freddi. In questa regione si trovano pure un paio di località sciistiche. Assolutamente da non perdere in questa regione sono le straordinarie meteore con i suoi meravigliosi monasteri, i bei paesini di montagna del Pilio dove si trovano graziose piazzette ombreggiate da enormi platani e le meravigliose spiagge lambite da acque cristalline del Mar Egeo (le più belle sono quelle di Ighios Ioannis e quella di Mylopotamos).


Kalambaka, Kastraki e le Meteore
Quando si arriva nel paesino di Kalambaka o di Kastraki gli occhi non possono che spalancarsi di meraviglia per il sublime paesaggio che ci si trova davanti. Un gruppo di imponenti rocce grigie si innalzano austere dall'immensità della pianura della Tessaglia. Create attraverso milioni di anni con l'erosione causata da venti e acque, sospese in aria tra la terra e il cielo si trovano le Meteore.
Queste imponenti rocce grigie, sulle quali si trovano spettacolari monasteri (apparentemente irraggiungibili) sono uno dei luoghi più spirituali e mistici d'Europa. Le Meteore nel 1988, sono state dichiarate patrimonio dell'umanità dall' UNESCO. La natura inaccessibile e selvaggia di questo luogo, assicurò agli abitanti, nel corso degli anni, una valida protezione contro le incursioni degli invasori che a più riprese entrarono in Tessaglia. Le Meteore infatti non furono mai conquistate dai turchi.
I monasteri principali sono sei (Varlaam, Megalo Meteoro, Rousson, Aghios Nikoalos, Aghia Triada, e Aghios Stefanos) e sono tutt'ora abitati da monaci e monache. Tutti i monasteri si possono raggiungere a piedi tramite ripide scalinate scavate nella roccia, si posso visitare e sono aperti al pubblico (attenzione però all'abbigliamento, niente gambe scoperte!).
Quando ci si trova sul posto e si ha di fronte agli occhi questi splendidi monasteri si rimane incantati davanti a tanta bellezza...le pareti interne dei monasteri sono completamente coperte da originali affreschi dell'epoca bizantina e la vista che si può ammirare dai monasteri è davvero emozionante…un emozione che non si potrà dimenticare tanto facilmente.
Kalambaka e Kastraki sono due graziosi paesini circondati da enormi rocce grigie che si elevano dal verde della pianura della Tessaglia. Qui si trovano moltissimi alberghi (alcuni con meravigliose viste sulle meteore), ristoranti, taverne e negozi di souvenir. Un consiglio: per assorbire meglio la spiritualità di questo luogo sacro, e ammirare al meglio le bellezze geologiche e naturalistiche delle Meteore, una notte d'albergo in uno di questi paesini (Kastraki è il più suggestivo) è quasi d'obbligo, per chi ha più tempo, due o tre notte sono ancora meglio.


Volos, Makrinitsa e Portaria
Volos é il capoluogo del dipartimento di Magnesia. È la città più grande della Tessaglia ed é una ricca città commerciale che possiede il terzo porto più grande della Grecia. Nella città meritano una visita il museo archeologico e il museo etnografico, mentre a 5km dalla città si trova il museo Theophilos (pittore greco naif ). Situata ai piedi del Monte Pilio, il quale oltre a una ricca vegetazione lussureggiante offre tradizionali paesini di montagna e meravigliose spiagge incontaminate, è il punto di partenza ideale per esplorare questa meravigliosa zona. Da Volos quotidianamente partono diversi traghetti per le Sporadi (Skiathos, Skopelos ed Alonissos).
I primi paesini che si incontrano del Monte Pilio sono Portaria e Makrinitsa. Portaria è il posto ideale per fare una deliziosa cenetta in una delle tante taverne che si trovano nel paese; qui si possono trovare diversi piatti tradizionali (ottima è la carne alla griglia). Makrinitsa invece offre una piacevole passeggiata tra le belle case del villaggio fatte di pietra grigia con balconi e imposte in legno scuro. La maggior parte di queste antiche dimore ben conservate e recentemente ristrutturate sono ora adibite a graziose pensioni con meravigliose viste su Volos ed il golfo; insomma ...Makrinitsa anche se un pó caretta è il posto ideale per passare una notte.


Aghios Ioannis, Tsangarada e Mylopotamos
Aghios Ioannis si trova sulla costa orientale, a 55 km da Volos. Ha una bella spiaggia situata ai piedi di verdi colline ed é la località balneare più famosa della costa, qui si trovano infatti molti alberghi, camere in affitto bar e taverne. La spiaggia del villaggio nei mesi estivi è piuttosto affollata, perciò è meglio andare a fare il bagno nelle vicine spiagge di Papa Nero e di Plaka dove si trovano spiagge bianche e mare cristallino.
Tsangarada si trova a 60 km da Volos; situata a 500 m d'altitudine è una tranquilla località di villeggiatura immersa nel verde ed è formata da 4 frazioni distanti tra di loro. Nella piazza principale si innalza il platano più grande della Grecia (15 m di circonferenza). In prossimità del platano si trova la candida chiesa della Aghia Paraskevi. Alcuni chilometri sotto il paese, incastonata tra scogliere rocciose, si trova la famosissima baia di Mylopotamos. Dal posteggio si può godere una magnifica vista sull'intera baia, poco sopra la spiaggia si trova un grazioso ristorante immerso nel verde, mentre in spiaggia si trova uno Snak-Bar. La spiaggia è attrezzata di ombrelloni e sdrai.