Pagina InizialeHome Contatto E-mail


  •  Chalki
  •  Kalimnos
  •  Karpathos
  •  Kastellorizo
  •  Kos
  •  Leros
  •  Lipsi
  •  Nissiros
  •  Patmos
  •  Rodi

 


PATMOS

Patmos é l' isola più settentrionale del Dodecaneso, si trova tra Ikaria e Leros ed ha una superficie di soli 34 kmq e una lunghezza costiera di 36 km.
Patmos è una delle isole più suggestive del Dodecaneso; questo piccolo pezzo di terra dalle case bianchissime, circondate dall' intenso blu del Mar Egeo, vi conquisterà subito non appena sarete sbarcati dal traghetto. Su quest' isola l' atmosfera che si respira è molto particolare...quasi magica! Patmos infatti è uno dei luoghi più sacri del mondo greco-ortodosso, perché fu proprio qui che dal 95 d.C. al 97 d.C. visse un discepolo di Cristo; l' Apostolo San Giovanni il quale, dopo una visione si dedicò alla stesura dell' Apocalisse.

Patmos, chiamata anche chora dai locali, è il capoluogo dell' isola e si trova a 4 km dal porticciolo di Skala.
Chora è una pittoresca cittadina dalle case di un bianco abbagliante, le stradine strette ad arcate ed un paio di graziose piazzette con alcune taverne. Al centro della chora si trova l' enorme monastero di S. Giovanni Teologo il quale, con le sue mura grigie rinforzate, domina tutta la città!
Questo imponente monastero fu costruito nel XI secolo in onore di S. Giovanni e, tutt' ora rappresenta il centro spirituale e religioso per i greci-ortodossi. All' interno del monastero si trova la chiesa principale con meravigliose icone e affreschi e la biblioteca del monastero con preziosi manoscritti e documenti storici. Il più prezioso è il vangelo di S. Marco del VI secolo; 33 fogli scritti in oro e argento su una pergamena color porpora.
A metà strada tra chora e Skala, costruito attorno alla grotta nella quale visse S. Giovanni, si trova il monastero dell' Apocalisse. Secondo la tradizione locale, fu in questa grotta che S. Giovanni udì la voce di Dio venire dall' alto e sotto sua dettatura scrisse l' Apocalisse. All' interno della grotta è possibile vedere la triplice fessura dove il Santo udì la voce del Signore e la roccia che il Santo usò per riposare e per scrivere. All' entrata della grotta si trova scritto in varie lingue l' inizio dell' Apocalisse.

Il porticciolo di Skala è il centro abitato più importante dell' isola. Skala è un grazioso paesino dalle case bianche dove si trovano molti negozi di souvenir, taverne, bar e diversi alberghi. Solitamente è un posto molto tranquillo, ma in alta stagione si riempie di turisti provenienti dalle vicine isole le quali, organizzano quotidianamente escursioni di un giorno per questa splendida isola. In serata però, appena tutti i turisti hanno lasciato l' isola, si ritorna a respirare quella piacevole e tranquilla atmosfera isolana. Skala, é anche il punto di partenza per le spiagge più belle dell' isola e per gli isolotti circostanti.
A Sud di Skala si trovano le belle baie dalle acque trasparenti di Grikos, Plaki e Petra. A Sud-Ovest invece, grazie alla bella sabbia dorata e al mare cristallino, si trova la spiaggia più famosa dell' isola; Psili Ammos...un posto davvero piacevole!
A Nord di Skala si trova a 2 km dal porticciolo, la bella spiaggia di Meloi (raggiungibile anche a piedi tramite un sentiero). A 4 km, seguendo sempre la strada si trova quella di Kambos e infine quella di Lividi. All' estremo Nord dell' isola, si trova la bella spiaggia di ciottoli multicolori di Lampis.

 

  •  Argosaroniche
  •  Cicladi
  •  Creta
  •  Dodecaneso
  •  Isole del Mar Egeo
  •  Isole del Mar Ionio
  •  Sporadi