Pagina InizialeHome Contatto E-mail


  •  Chalki
  •  Kalimnos
  •  Karpathos
  •  Kastellorizo
  •  Kos
  •  Leros
  •  Lipsi
  •  Nissiros
  •  Patmos
  •  Rodi

 


KASTELLORIZO

Kastellorizo detta anche Megisti (9 kmq e 430 abitanti) è l'isola più orientale delle isole del Dodecaneso e si trova a ridosso delle coste meridionali della Turchia. Non esistono mezzi di trasporto sull'isola di nessun genere e le distanze si fanno a piedi. Tutto quello che c'è da vedere è comunque poco distante dal capoluogo Mandraki.
L' isola di Kastellorizo deve la sua fama al film "Mediterraneo" di Gabriele Salvatores che fu girato proprio qui su quest' isola. In quegli anni furono molti i turisti che giunsero in questo sperduto isolotto, suggestionati dai bei paesaggi che facevano da sfondo alle scene del film, e da allora i prezzi degli alloggi e degli altri servizi turistici raddoppiarono nel giro di poco tempo. Nell'isola c'è solo un piccolo albergo ma diverse camere in affitto "Rooms to let".

Il nome dell'isola deriva dall'italiano Castel Rosso, nome che lo si associa al suo passato medievale; un tempo l'isola faceva da base dei crociati di San Giovani che la fortificarono insediando qui un presidio sulla strada per le terre Sante. C'è stato un intermezzo in cui Kastellorizo passò al sultano d'Egitto ma poi tornarono ancora gli italiani sotto il commando borbonico del Regno di Napoli.
Il suo nome in greco è invece Meghisti che vuol dire "La Massima" ed é la maggiore delle isole che si stringono insieme di fronte alle coste della Turchia mentre le altre due isole, quella di Ro e Stronghilì sono due isolette disabitate che offrono diverse occasioni di libertà in un ambiente comunque arido e prevalentemente inospitale.

Una caratteristica notevole dell'isola, sono le case verniciate di colori brillanti. Questo proviene dai tempi bizantini e turchi, quando i colori delle case indicavano le condizioni generali degli abitanti. Nell' isola c'è un museo folcloristico e archeologico e alcune chiese di particolare interesse che meritano una visita. La chiesa di Agios Constantinos ed Eleni è stata costruita nel 1835, utilizzando materiali di un antico tempio di Apollon. La chiesa di Agios Nikolaos è stata costruita sopra il tempio. Anche il castello dei cavalieri, Castel Rosso del XIV secolo è stato costruito su una parte del tempio. Ci sono anche alcune rovine antiche, così come i resti di un bagno turco.
Le grotte marine di Fokiali (Parastas) sono tra le più interessanti di quelle esplorate in Grecia: la stanza principale, decorata di stalagmiti e stalattiti è lunga all'incirca 75 m, larga una quarantina e alta 35m e può essere visitata in barca.
Dal castello ci sono delle belle panoramiche sull' isola e sulla costa turca e all'ora del tramonto si possono ammirare tramonti magici. Katellorizo è pure un ottimo luogo per le immersioni, la pesca ed il windsurf.

Il 20 luglio c'è la festa del profeta Elias dove, tutti gli abitanti dell'isola (turisti compresi) partecipano con gioia a questa meravigliosa festa.In questa festa si usa buttarsi nel mare.
Nell'isola si trovano diverse belle spiagge e diverse baiette incontaminate e le si possono trovare passeggiando a piedi lungo le coste dell'isola.
Nell'l isola non ci sono discoteche, ci sono pochi bar, ristoranti e qualche negozio dove vendono ceramiche,tessuti e diversi altri prodotti locali.
 

  •  Argosaroniche
  •  Cicladi
  •  Creta
  •  Dodecaneso
  •  Isole del Mar Egeo
  •  Isole del Mar Ionio
  •  Sporadi