Pagina InizialeHome Contatto E-mail


  •  Amorgos
  •  Anafi
  •  Andros
  •  Antiparos
  •  Folegandros
  •  Ios
  •  Kea
  •  Kithnos
  •  Milos
  •  Mykonos
  •  Naxos
  •  Paros
  •  Piccole Cicladi
  •  Santorini
  •  Serifos
  •  Sifnos
  •  Sikinos
  •  Syros
  •  Tinos

 


TINOS

Tinos, la quarta isola per grandezza delle Cicladi, si trova tra Andros e Mykonos e la maggior parte dei turisti che vi si trovano sono Greci.
Tinos é il centro religioso più importante della Grecia, in effetti, ogni anno migliaia di fedeli accorrono qui in pellegrinaggio il 25 marzo e soprattutto il 15 agosto. La strada che parte dal porto e arriva alla famosa chiesa della Panaghia Evanghelistria si riempie di pellegrini che vengono qui a rendere omaggio alla miracolosa icona della Madonna, la quale in queste due feste così importanti viene portata in processione per le vie della città. Questa meravigliosa icona decorata con, perle, oro e diamanti, fu scoperta nel 1822 in seguito ad una visione di una monaca. L'anno successivo, nel luogo del ritrovamento, fu costruita una maestosa chiesa di marmo bianco, la quale tuttora domina tutta la città. L'icona si trova entrando nella navata, a sinistra ... impossibile non vederla!!!
Sotto il santuario da vedere sono la pinacoteca degli artisti di Tinos e nei dintorni il museo archeologico.

L'entroterra dell'isola è un susseguirsi di chiese, cappelle, e soprattutto bei villaggi tradizionali circondati da una meravigliosa vegetazione lussureggiante. Assolutamente da vedere sono le innumerevoli colombaie imbiancate a calce e decorate secondo le tradizioni, sparse in tutta l'isola. L'allevamento delle colombe fu introdotto dai Veneziani nel XII sec., ma continuarono a essere costruite fino alla metà del XIX sec. ...in nessuna altra isola se ne trovano così tante e così ben decorate e conservate!
A soli 3 km dal capoluogo Tinos, si trova il bel paesino di Kionia, con spiagge sabbiose e mare cristallino. Diversi alberghi e camere in affitto.
A 7 km dal capoluogo si trova il monastero Kechrovaniou, nel quale tuttora vivono una sessantina di monache. Tra le celle del monastero è possibile visitare la cella di suor Pelagia, la monaca che sognò dove era sepolta l'icona della Vergine.
Seguendo poi la strada verso Nord, si arriva dapprima al bel villaggio tradizionale di Kioni e in seguito, situate sulla costa orientale, si possono raggiungere le belle baie dalle acque cristalline di Kolimbitres.

Seguendo invece il litorale occidentale, si trovano i villaggi più belli e pittoreschi dell'isola e nella valle di Tarabados si possono osservare una serie di colombaie, davvero molto particolari.
Il primo paesino che si incontra, a 22 km dal capoluogo, è il bel villaggio di Kardiani, costruito nel omonima baia. In seguito si trova il grazioso villaggio di Isternia costruito ad anfiteatro con meravigliose vedute panoramiche. In fine a 30 km dal capoluogo si trova il più bel paesino dell'isola; il villaggio di Pyrgos, rinomato per la lavorazione del marmo.
Da Pyrgos si arriva poi alla baia di Panormos' un luogo davvero tranquillo!

 

  •  Argosaroniche
  •  Cicladi
  •  Creta
  •  Dodecaneso
  •  Isole del Mar Egeo
  •  Isole del Mar Ionio
  •  Sporadi