Pagina InizialeHome Contatto E-mail


  •  Amorgos
  •  Anafi
  •  Andros
  •  Antiparos
  •  Folegandros
  •  Ios
  •  Kea
  •  Kithnos
  •  Milos
  •  Mykonos
  •  Naxos
  •  Paros
  •  Piccole Cicladi
  •  Santorini
  •  Serifos
  •  Sifnos
  •  Sikinos
  •  Syros
  •  Tinos

 


SANTORINI

Santorini, detta anche Fira, è insieme ad Anafi la più meridionale delle Cicladi.
Il nome Santorini proviene dall'omonima chiesa dell'isola; l'Aghia Irini, (Santa Irini). Ai tempi Santorini aveva una forma tondeggiante ed un vulcano attivo si trovava nel centro dell'isola.Nel 1450 a.C. questo vulcano esplose causando una violenta eruzione e gran parte dell'isola sprofondò così in mare. Ora Santorini ha una forma di una mezza luna con pareti verticali e coste scoscese ad Ovest e lunghe spiagge nere d'ossidiana ad Est.
All'interno di questo spettacolare cratere, detto anche "caldera", con il passare degli anni e delle successive esplosioni, si sono formate le isolette di Palea Kameni e di Nea Kameni (dove si trova il vulcano) e l'isola abitata di Thirassia.
Santorini, è sicuramente uno dei luoghi più spettacolari e affascinanti dell'Egeo e soprattutto al tramonto, quando l'atmosfera si riempie di colori magici, questo posto vi sembrerà un sogno che difficilmente riuscirete a dimenticare.

Thira città detta anche Fira è il capoluogo dell'isola e si trova costruita a 260 m a strapiombo sul mare.È collegata al porticciolo di Skala Firon, da 587 scalini che si possono fare o a piedi o a dorso d'asino. In ogni caso per i più pigri c'è anche una teleferica che in pochi minuti vi porta alla città. Fira è un labirinto di pittoresche viuzze, dove si trovano negozietti, oreficerie, taverne e bellissimi bar e alberghi costruiti a terrazze sulle scogliere vulcaniche con meravigliose vedute sulla caldera.Seguendo la bella passeggiata lungo il bordo della caldera, quasi unite a Fira, si trovano poi i bei paesini di Firostefani ed Immerovigli.
A Fira, merita una visita il museo archeologico. Qui si trovano sculture e ceramiche rinvenute nell'isola ed in particolare nel sito archeologico dell'antica Thira. Nel museo ci sono pure alcuni reperti provenienti dall'antica Akrotiri.

Ia (Oia) si trova 11 km a Nord di Fira ed è sicuramente il villaggio più pittoresco dell'isola. Le stradine lastricate sono ornate da meravigliosi fiori e le piccole cassette costruite nelle rocce scoscese, hanno stupende vedute dell'intera isola. I colori dominanti sono il bianco, l'azzurro, l'ocra e come sfondo di questo bel quadretto, c'è l'intenso blu del Mar Egeo che gli fa da cornice! Una lunga scalinata conduce poi alle belle spiagge d'Armeni e d'Ammoudi.

La costa orientale è un susseguirsi di belle spiagge. La prima che s'incontra partendo da Sud, è la Red Beach (la spiaggia rossa), poi più avanti, divise da un promontorio, si trovano le lunghe spiagge nere di Perissa e di Kamari. Queste due località moderne e sempre in continuo sviluppo, possiedono due belle spiagge di sabbia e ciottoli neri e diverse strutture per praticare diversi sport d'acqua.Il lungomare di Kamari di sera si trasforma in un vivace centro di ritrovo per giovani e non, con diverse taverne bar e discoteche.

 

  •  Argosaroniche
  •  Cicladi
  •  Creta
  •  Dodecaneso
  •  Isole del Mar Egeo
  •  Isole del Mar Ionio
  •  Sporadi