Pagina InizialeHome Contatto E-mail


  •  Amorgos
  •  Anafi
  •  Andros
  •  Antiparos
  •  Folegandros
  •  Ios
  •  Kea
  •  Kithnos
  •  Milos
  •  Mykonos
  •  Naxos
  •  Paros
  •  Piccole Cicladi
  •  Santorini
  •  Serifos
  •  Sifnos
  •  Sikinos
  •  Syros
  •  Tinos

 


PAROS

Situata nel cuore dell'arcipelago, Paros, è la terza isola per estensione dopo Naxos e Andros.
Conosciuta fin dall'antichità per il suo marmo dal candore abbagliante, materia prima prediletta dai grandi scultori, è diventata oggi grazie alle belle spiagge e ai bei paesaggi, una delle mete più turistiche della Grecia. L'entroterra dell'isola é ricco di frutteti, vigneti, ulivi e graziosi paesini; il monte più alto si trova nel centro dell’isola ed è il Monte Profitis Ilias (771 m).

Parikia, capoluogo e porto principale, soprattutto in alta stagione, è diventato uno dei porti più popolati e animati dell'arcipelago. Negli ultimi anni tutti i traghetti per le Cicladi fanno scalo qui; perciò questo piccolo porticciolo, soprattutto in estate, si riempie molto velocemente. Vi basterà però fare pochi metri e troverete la bella città vecchia costruita in tipico stile cicladico; case bianche ornate da meravigliose buganville, stradine strette e tanti bei negozietti.
Ma la vera attrazione dell'isola è la chiesa della Panaghia Ekatondapiliani ("dalle cento porte"), la quale si trova a Ovest della città. Questo meraviglioso gioiellino dell'antica arte bizantina, secondo la leggenda fu fondata nel IV sec. per volere dell'Imperatrice Elena, madre di Costantino. L'edificio attuale però risale al VI sec. e sarebbe stato poi in gran parte ricostruito nel X sec.
Ekatondapiliani significa chiesa dalle cento porte, anche se in realtà ce ne sono solo 99. Secondo la leggenda quando si troverà la centesima porta, Costantinopoli (Istanbul) ritornerà ai greci!

Naoussa è la seconda località per importanza dell'isola e si trova 11 km a Nord del capoluogo.
Le ottime taverne di pesce, le tipiche "ouzerie" (dove si può fare piacevoli aperitivi a base d'ouzo e polipi) e i colorati caicchi attraccati uno addosso all'altro, fanno di questo posto uno dei porticcioli più pittoreschi dell'Egeo!
A 5 km ad Ovest di Naoussa ci sono le famose spiagge di Kolimbitres: piccole baie sabbiose circondate da rocce dalle forme bizzarre assomiglianti a sculture sulla sabbia, a Nord-Est invece si trova la bella spiaggia di Santa Maria.Vicino a Kolimbitres si trova la piccola baia di Monastiri; una baia molto bella circondata da enormi massi rocciosi. Piso Livadi, Logaras, Golden Beach e Dryos, sono belle località balneari situate nella costa orientale. Queste lunghe spiagge, solitamente battute da forti venti, sono diventate il paradiso ideale dei surfisti.A sud-est di Parikia si trova la spiaggia di Punta con tanti bar tanta musica e tanto divertimento...

Lefkes, ex capoluogo dell'isola, si trova a 14 km da Parikia ed è sicuramente il villaggio più bello e caratteristico dell'isola. È un vero piacere passeggiare in queste viuzze lastricate di marmo dove si affacciano meravigliosi balconi fioriti. Assolutamente da visitare è la chiesa d'Aghia Triada, quasi interamente costruita con il marmo dell'isola.
Altri paesini dell'entroterra che meritano una visita sono i villaggi di Prodromos e di Marpissa.
Pochi chilometri prima di Lefkes, si trovano le cave di marmo di Marathi.

 

  •  Argosaroniche
  •  Cicladi
  •  Creta
  •  Dodecaneso
  •  Isole del Mar Egeo
  •  Isole del Mar Ionio
  •  Sporadi